Tarquinia 5 Stelle
Spotlight

Bocciata la mozione del M5s per l’istituzione dello streaming video dei consigli comunali

divieto_videocameraClamorosamente bocciata nell’ultima assise comunale la mozione del Movimento 5 Stelle di Tarquinia che proponeva l’istituzione del servizio di streaming dei consigli comunali, in pratica dare la possibilità di consultare tramite Internet le sedute consiliari, anche in differita, ai  cittadini e a tutte quelle persone che per problemi di salute, di lavoro, famigliari, non possono partecipare direttamente a tali sedute.
La mozione del M5s prevedeva lo sfruttamento di servizi web gratuiti e le attuali infrastrutture del Comune, risultando praticamente a costo zero per la cittadinanza. Dopo il divieto di riprendere la seduta negato per l’ennesima volta al Movimento 5 Stelle, un’altra importante occasione è stata persa dall’amministrazione per contribuire alla trasparenza, senza gravare sulle tasche dei cittadini.
A sostegno della mozione presentata dal M5S sono andati i voti dei consiglieri di minoranza Meraviglia, Voccia e Serafini, mentre hanno votato contrari i consiglieri di maggioranza Gentili, Regolo, Blasi, Valeri, Capitani, Centini, Rabuffi, e Palmini. Il sindaco Mazzola ed i consiglieri Leoncelli, Baldoni e Minniti sono usciti invece prima della votazione. Assente Maneschi.

About The Author

Leave A Response

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi