Tarquinia 5 Stelle

Un Anno in MoVimento, il volantino informativo del M5S di Tarquinia

anteprima_m5s_marzo2016Decine di atti presentati in consiglio comunale, tra mozioni, interrogazioni, emendamenti; incontri con i cittadini, approfondimenti, attenzione per la salute e l’ambiente; esposti alla Procura, al Prefetto e alla Corte dei Conti. É il bilancio di un 2015 che ha visto il Movimento 5 Stelle lavorare intensamente sui punti del proprio programma: tutela del territorio e della salute, taglio della spesa, sostenibilità, migliore gestione dei rifiuti, acqua pubblica, informazione ai cittadini, partecipazione.

Intanto le botteghe dei partiti, sempre più screditati e responsabili della disaffezione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica, per poter continuare a dispensare diritti sotto forma di favori, sono già in fermento, e cercano il consenso di questo o quel capobastone, in vista della scadenza del 2017.

In questo numero proponiamo una parte del lavoro svolto nel 2015 nell’interesse dei cittadini e ascoltando le loro istanze. Fatti, non chiacchiere. Il M5S a Tarquinia fa il suo dovere di opposizione: lo testimoniano gli atti presentati in Comune e l’attività propositiva e ispettiva che portiamo avanti da anni. Senza opposizione il consiglio comunale si trasforma in un “approvificio” silente e servile, svuotato di una delle due fondamentali funzioni politico-amministrative: c’è chi governa e c’è chi si oppone. Questo è tanto più necessario quando chi governa, governa male e, invece di dare risposte quando incalzato, ci dice di guardare altrove.

Riteniamo che i cittadini debbano essere informati e coinvolti sulle scelte amministrative basilari per la vita del paese e per quelle che ne stravolgono il futuro. Lo si può fare in un modo solo: “partecipazione”, un diritto-dovere che a volte sembra non riguardare più gli abitanti di Tarquinia. La “partecipazione” non si improvvisa, richiede allenamento! Se i consigli comunali sono ormai diventati delle riunioni in una sala semi-deserta, è perché i cittadini sono stati abituati a non intervenire, a non sapere. Tre anni fa fu spenta la videocamera con cui riprendevamo i consigli comunali: vuol dire che qualcuno teme la partecipazione, come dimostrano anche le convocazioni in orari poco adatti per avere la presenza fisica dei cittadini.

E’ da qui che nasce l’esigenza di una raccolta firme per sostenere la nostra mozione che proporrà di fissare i consigli comunali in orario serale, come avveniva una volta e come succede in molti altri comuni, per incentivare la partecipazione alla vita politica di Tarquinia. Nell’ultima pagina del volatino troverete tutte le informazioni su questa iniziativa. Vi lasciamo ad un breve spartito di quanto fatto nel 2015, e ci rivediamo al prossimo numero di questo volantino informativo, perché le sfide per il 2016 sono tante e difficili, e avremo bisogno di tutto il vostro sostegno… Continua a leggere, scarica il PDF del volantino informativo

About The Author

Leave A Response