Tarquinia 5 Stelle

Tarquinia dice nettamente No all’aggressione della Costituzione

tarquinia-vinceilno-referendumUn messaggio forte e chiaro quello arrivato dalla comunità di Tarquinia al tentativo di riforma Costituzionale messo in atto da Renzi e dal PD. Con una percentuale tra le più alte del comprensorio, il 67,47% dei tarquiniesi che si sono recati alle urne ha detto NO difendendo la Carta Costituzionale e la democrazia di questo Paese.

Il Paese ha capito, gli italiani non si sono fatti abbindolare da chiacchiere, bonus e mance che sostituiscono diritti e prerogative. L’Italia si sveglia con tutti i suoi problemi, certo. Quelli che il governo in questi anni ha affrontato male o per nulla. Ma soprattutto si sveglia con un messaggio chiaro: se il paese va male, non provate a dare la colpa alla Costituzione!

Noi del M5S ce l’abbiamo messa tutta, dalla prima ora. Vogliamo ringraziare i portavoce e gli attivisti che si sono spesi sul territorio per mesi, e tutti i cittadini che abbiamo sostenuto continuamente mentre si battevano per difendere la Costituzione – mettendo mano anche al proprio portafoglio – in una campagna elettorale che ha visto trionfare Davide contro Golia.
Ha vinto la democrazia, ha vinto il buon senso. Ora guardiamo avanti alle prossime sfide, noi siamo pronti.

M5S Tarquinia

About The Author

1 Comment

  1. Alessandra Fragna 6 dicembre 2016 at 10:11

    Finalmente gli Italiani si sono svegliati dal lungo letargo per il disinteresse della politica e dal futuro del nostro paese tartassato, svenduto pezzo per pezzo, la libertà di pensiero era l’unica cosa che ci rimane, non era accettabile che un governo non eletto dagli italiani mettesse le mani sulla Costituzione. Ora ci aspetta il passo più importante, le elezioni, mi auguro che Renzi dopo l’ok della manovra, rassegni definitivamente le sue dimissioni. Ringrazio tutti coloro che si sono spesi per il raggiungimento dell’obbiettivo.

Leave A Response